Alla scoperta delle Asturie: passeggiando tra Oviedo e Gijon

Un nuovo articolo della nostra Lara Altieri 🙂 grazie mille per il tuo prezioso contributo!

Oviedo.

Il viaggio nel nord della Spagna continua…

Oggi vi porto ad Oviedo, capoluogo del Principato delle Asturie, centro culturale, religioso ed economico di questa comunità autonoma. Fondata intorno alla metà dell’ VII secolo, Oviedo raggiunse il culmine del suo splendore nel IX secolo, quando era capitale del regno delle Asturie.

Fu saccheggiata dai francesi durante le guerre napoleoniche e assediata nel corso della guerra civile spagnola, per questo molti edifici e chiese furono ricostruite dopo la guerra.

 

Che tempo fa ad Oviedo?

Oviedo presenta un clima oceanico, con giornate fredde in inverno e miti in estate. L’ unico mese più caldo è agosto, ma sono sempre possibili delle piogge quindi mettete in borsa l’ ombrello perché sicuramente vi servirà!

 

Le attrazioni turistiche di Oviedo

Principali monumenti della città:

  • Cattedrale di Oviedo.

1

http://www.viaggiareinsieme.it/it/piazza-della-cattedrale—oviedo.php

 

La Basilica di San Salvador è un edificio situato in Plaza de la Catedral. E’ una costruzione religiosa molto particolare in Spagna, dato che rappresenta l’unica cattedrale con una sola torre. Misura 65 metri e ospita la famosa campana di Wamba. La Camera Santa è una delle parti più visitate dove si trovano le statue di la Cruz de los Ángeles e la Cruz de la Victoria. E’ stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

 

  • Santa Maria del Naranco.

 

2

photo by http://www.paesionline.it/europa/spagna_oviedo/foto_dettaglio.asp?filename=24918_oviedo_iglesia_de_santa_maria_del_naranco

Si tratta di uno splendido edificio romanico a due piani situato sul monte Naranco, a circa tre chilometri di distanza da Oviedo. E’ stato costruito per volere del re Ramiro I nell’anno 850, e dopo più di 1000 anni, l’edificio è ancora in piedi!

 

  • Museo delle Belle Arti delle Asturie.

3

photo by http://www.spain.info/it/que-quieres/arte/museos/coruna_a/museo_de_bellas_artes.html

Il Museo di Belle Arti delle Asturie si trova nel complesso di Palacio de Velarde e ospita una ricca collezione artistica europea che va dal XIII al XIX secolo circa. Tra gli artisti più importanti esposti nel museo ci sono Tiziano, El Greco e Guido Reni. Grazie ad un progetto di recupero dell’architetto Francisco Mangado, il Museo é stato ingrandito fino a confluire sul grande spazio della Piazza della Cattedrale di Oviedo.

 

 

  • Fuente Foncalada

 

4

photo by http://www.mirabiliaovetensia.com/Fuente_Foncalada.html

E’ una costruzione di pietra non molto grande ma piena di significato. Quasi tutti gli abitanti della città e i turisti che si recano a visitarla, sono soliti lanciare in questa fontana un proprio ricordo. Non è possibile non riconoscerla una volta che ci si passa davanti. Molti dicono che contiene acque curative.

 

Gastronomia asturiana.

5

photo by http://revistadonna.clicrbs.com.br/noticia/renascimento-da-sidra-bebida-inspira-lancamentos-de-grandes-cervejarias/

La gastronomia asturiana non deluderà i vostri palati! La cucina tradizionale di Oviedo fa largo uso di selvaggina e pesce fresco, sempre accompagnati da un buon bicchiere di sidro, la bevanda più diffusa nelle Asturie. Il sidro si ottiene dalla fermentazione alcolica dei frutti delle mele o delle pere.

 

La fabada.

 

 

6

photo by http://www.mercadocalabajio.com/2011/12/receta-de-fabada-asturiana.html

Altro piatto tipico asturiano è la fabada, un tipo di stufato che ha tra i suoi principali ingredienti i fagioli bianchi, la carne di maiale e il salame.

 

 

Gijón.

a

photo by http://www.spain.info/en/que-quieres/rutas/grandes-rutas/camino-santiago/etapas/camino-norte/camino_norte_22_asturias.html

 

A circa 30 Km da Oviedo troviamo Gijón, città moderna situata sulla costa cantabrica. É circondata da un paesaggio spettacolare e costituisce il centro urbano più popolato delle Asturie.

Tra le più interessanti espressioni storico-culturali di Gijón c’è il Parco Archeologico de la Campa Torres, situato in una straordinaria posizione di fronte al mare.

 

 

b

 

photo by http://www.unadonna.it/lifestyle/dai-paesi-baschi-alle-asturie-la-spagna-del-nord/29473/

Uno degli edifici più importanti a Gijón è il palazzo dell’Ayuntamiento (Comune) risalente agli inizi del XIX secolo, ma nelle strade cittadine potrete ammirare tanti altri palazzi in stile Art Nouveau di grande imponenza.

I luoghi più frequentati d’estate sono la spiaggia di San Lorenzo e il lungo vialone marittimo che costeggia la città arrivando fino al rinomato porto di El Musel.

c

photo by http://www.paginasdelprincipado.es/blog/playas-en-asturias-playa-de-san-lorenzo/

Altro fiore all’occhiello di Gijón è l’Acquario che, oltre a conservare specie marine della costa asturiana e dei principali ecosistemi mondiali, presenta un’area interamente dedicata ai pesci del sistema fluviale asturiano.

Acquario.

ci

photo by http://www.saboreandoasturias.org/ver_establecimiento.aspx?codigo=336&Ruta=4

La città è in fervente crescita e ha un patrimonio culturale molto ricco, per questo è estremamente apprezzata dagli scrittori. Ogni anno, a luglio, a Gijón si tiene la coinvolgente Semana negra, sono dieci giorni di eventi dedicati alla letteratura poliziesca, in cui letterati da tutto il mondo giungono per conferenze, dibattiti e incontri su vari tematiche letterarie. Viene dato grande spazio anche alla gastronomia, in particolare al consumo di churros, tipiche frittelle spolverate di zucchero che si mangiano accompagnate dalla cioccolata calda. Che bontà!!!

Non dimenticate che a Gijón vive Luis Sepúlveda, scrittore di fama mondiale, che nella vivace cittadina dirige il Salone del Libro Iberoamericano.

Le immagini inseriti in questo articolo sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Saranno immediatamente rimossi.
The images included in this article are taken from the internet and thus considered to be in the public domain ; if their publication violated any copyrights , please notify via email. They will be immediately removed .

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...